Stefano Rippo

0

SR8_1SR8_2

SR8_4

Stefano Rippo nasce a Roma nel dicembre del ’49. Dopo alcune esperienze lavorative entra nel mondo dell’arredamento, studia ed inizia il suo percorso creativo. La semplice rappresentazione di progetti d’arredo si trasforma in qualcosa di più ampio: si aòòarga all’esterno. Inizia a disegnare e a ritrarre prevalentemente ad acquerello i paesaggi che lo circondano, il giardino di casa e la sua luce su cipressi e ginestre, le campagne toscane, i vecchi borghi. Non abbandonando la paesaggistica, lavora accanitamente allo studio del corpo umano. Sono molti i corsi di nudo frequentati e non smette, tutt’oggi, di esercitarsi in questa pratica che ritiene essenziale. Trova in qeusta ricerca, a volte gioiosa, spesso inquieta, una soluzione laica ai problemi dello spirito. Non occorre più un’identificazione religiosa. La carne quasi trascende e diviene una strada verso un tentativo di silenzio. L’essere umano, dipinto o disegnato, oscilla tra due poli: l’innocenza pre-peccato originale e la corruzione smodata. Lo sguardo è sempre partecipe.

SR8_3

Lascia un commento

Questo sito raccoglie informazioni anonimi sulla navigazione, mediante Cookie integrati da terze parti. Rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge, continuando a navigare su questo sito accetti e acconsenti l’uso dei Cookie. Approfondisci leggendo la "Cookie policy completa"

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi